Richiedi infoinformazioni
Richiedi infoinformazioni
Propedeutica musicale

A cura di:

Propedeutica musicale

Durante lo svolgimento delle lezioni, verranno proposte ai bambini diverse attività su cui lavorare.

Il silenzio E Il suono:

il suono della natura, il suono degli animali, il suono della voce dell’uomo, 
il suono dei mezzi di trasporto, il suono intorno a noi, il suono degli strumenti

Le caratteristiche del suono:

il timbro, l’altezza, l’intensità e la durata.

Il ritmo:

il movimento del corpo, il ritmo della giornata, della natura, delle stagioni.
Saranno insegnate delle filastrocche ritmate e mimate col i gesti, in modo tale da apprendere il ritmo non solo attraverso il corpo, ma anche attraverso la voce.

Le note musicali:

ogni nota musicale avrà un proprio colore ed un proprio simbolo e verrà insegnata tramite il canto della stessa nota mediante canzoni propedeutiche tratte dai libri in bibliografia e schede didattiche. 
Verranno anche insegnati i primi passi melodici con l’inserimento di più note per 
volta, da apprendere tramite le canzoni proposte dai libri propedeutici.

La pratica musicale:

ogni lezione avrà un momento dedicato alla pratica musicale mediante soprattutto gli strumenti a percussione utilizzati e consigliati dal metodo 
Orff- Schulwerk.

 

Verrà trattato l’argomento della Body Percussion tramite l’utilizzo di schemi ritmici precisi (mani – piedi – petto – cosce) e l’esecuzione di questi tramite le basi contenute nei CD didattici.
Per i bambini dell’età di 5 anni verrà tempestivamente chiesto di munirsi del flauto dolce,in modo tale da iniziare subito l’apprendimento strumentale.
Alcune lezioni saranno dedicate alla conoscenza degli strumenti musicali, suddivisibili nelle differenti famiglie. Di volta in volta l’insegnante porterà differenti strumenti, in modo tale da farli conoscere alla classe.
Gli argomenti delle lezioni saranno svolti cercando di utilizzare un metodo regolare, che comprenda sempre il canto e l’uso della voce, il gioco di gruppo, l’attività motoria mediante il movimento del corpo, l’uso della strumentazione musicale didattica e le schede.

 

A cura di: