Irene La Sentío.
Cursillo de baile flamenco
“Il flamenco è la mia terapia. La mia connessione viscerale con le emozioni”

Irene La Sentío

Per Irene La Sentío il baile flamenco è una necessità, è l’unico linguaggio possibile, è l’affermazione più sincera.

Una scommessa personale. Un “io voglio ballare così”, che pensò la prima volta in cui vide qualcuno ballare flamenco, e un “io ballo così”, che ora contrassegna il suo promettente futuro artistico.

Si avvicina al baile grazie a Juan de los Reyes e Juana Amaya, e continua a formarsi con i grandi: Antonio Canales, la Familia Farruco, Fuensanta La Moneta, Adela Campallo… e grazie alla sua tenacia, alla sua forza e capacità naturale di trasmettere emozioni, riesce a conquistarsi presto il nome artistico di “La Sentío” assegnatole dalla Farruca.

Con La Farruca e Farruquito come padrini artistici, Irene entra a far parte di spettacoli di grande visibilità con i quali partecipa a festival come la Bienal de Flamenco di Siviglia, dove balla per la prima volta nel 2010 con “Sonerías”; grazie a proposte come quella dello spettacolo di “Baile flamenco”, Irene si rivela alla critica e al pubblico come una promessa del baile flamenco “puro”.

Irene La Sentío.
Cursillo de baile flamenco

Irene La Sentío è  una delle bailaoras più richieste per impartire lezioni ad allievi di tutti i livelli nei festival e nelle scuole di ballo nazionali e internazionali.

Attenta non solo all’insegnamento delle coreografie ma anche al far comprendere ogni “palo flamenco”, Irene La Sentío lavora in modo individualizzato con ogni alunno per fargli sviluppare le proprie facoltà e perchè sappia “cavarsela” in ogni situazione: spiega il perchè di ogni passo e i codici che regolano quest’arte, racconta aneddoti personali e trucchi che facilitano l’apprendimento.

I suoi corsi sono dinamici e si focalizzano non solo sulla tecnica del baile flamenco ma anche su altri aspetti quali la coordinazione, il senso del “compás”, l’orecchio musicale e l’espressività corporale.

Irene sarà ospite di Gobemusic per 2 giorni intensi di stage 

Calendario:

Sabato 19 Gennaio

15.00 – 16.30 ・ ALEGRIAS ・
principianti – intermedio

17.00 – 18.30 ・ SIGUIRIYAS ・
intermedio – avanzato

Domenica 20 Gennaio

15.00 – 16.30 ・ALEGRIAS ・
principianti – intermedio

17.00 – 18.30 ・SIGUIRIYAS ・
intermedio – avanzato

Irene La Sentío

Per Irene La Sentío il baile flamenco è una necessità, è l’unico linguaggio possibile, è l’affermazione più sincera.

Una scommessa personale. Un “io voglio ballare così”, che pensò la prima volta in cui vide qualcuno ballare flamenco, e un “io ballo così”, che ora contrassegna il suo promettente futuro artistico.

Si avvicina al baile grazie a Juan de los Reyes e Juana Amaya, e continua a formarsi con i grandi: Antonio Canales, la Familia Farruco, Fuensanta La Moneta, Adela Campallo… e grazie alla sua tenacia, alla sua forza e capacità naturale di trasmettere emozioni, riesce a conquistarsi presto il nome artistico di “La Sentío” assegnatole dalla Farruca.

Con La Farruca e Farruquito come padrini artistici, Irene entra a far parte di spettacoli di grande visibilità con i quali partecipa a festival come la Bienal de Flamenco di Siviglia, dove balla per la prima volta nel 2010 con “Sonerías”; grazie a proposte come quella dello spettacolo di “Baile flamenco”, Irene si rivela alla critica e al pubblico come una promessa del baile flamenco “puro”.